Mare e competizioni: l'altra faccia di Aquasport Santerno

Canoa Club Aqua Sport Santerno al Paddling Challenge Rimini

Mare e competizioni: l’altra faccia di Aquasport Santerno

Canoa Club Aqua Sport Santerno al Paddling Challenge RiminiIl 2015 è appena iniziato e nonostante la neve nessuno ha riposto la canoa.

Dal punto di vista agonistico poi è tempo di programmare la preparazione in vista degli obiettivi dell’anno; e cosa c’è di meglio che trarre ispirazione da come è andata la scorsa stagione?

Il settore mare di Aquasport è stato effettivamente molto vivace ed ha raccolto buoni risultati in diverse categorie e con diverse imbarcazioni.

La stagione agonistica 2014, iniziata con la Gardalonga, ha visto subito 5 atleti distinguersi nelle loro categorie con Beniamino Piedimente 8° e Samuele Tavasci 5° nel kayak, mentre Luca Raspanti e Loris Pasotti sono rispettivamente 9° e 5° nel surfski. Ma la regina della competizione è stata Roberta Cereti che ha messo il suo kayak davanti a tutte nella  categoria assoluta femminile.

Al Rimini Paddling Challenge Aquasport è andata al completo occupando il podio di  squadra ed individual e in quasi tutte le categorie.

Roberta Cereti nuovamente sul gradino più alto del podio in entrambi i giorni di gara,  Raffaella Poggi immediatamente dietro Beniamino Piedimonte, Loris Pasotti, Lucas Stoppa, sul podio in entrambi i giorni ed Aquasport Santerno premiata come società.

In giugno, alla classica e sempre molto competitiva Allwave Cup (Talamone – Toscana), Luca Raspanti e Loris Pasotti hanno colto un 5° ed un 7° posto in una inedita competizione tutta in downwind con vento ed onda alle spalle dei pagaiatori.

Sempre in giugno, Raspanti e Pasotti sono alla Roquebrunoise a Menton appena oltre il confine di Ventimiglia.

Raspanti con il suo surfski artigianale disegnato dal noto
progettista di barche a vela Umberto Felci e Pasotti, questa volta in OC2 (canoa polinesiana a due posti) con la fortissima torinese Sandra Steraj, vengono premiati sul  gradino più alto del podio.

La competizione fa parte di un piccolo circuito organizzato dalle comunità Tahitian e della Francia del Sud che riescono sempre a conferire un magnifico sapore polinesiano alle manifestazioni.

Sfruttando il buono stato di forma ancora Luca Raspanti e Loris Pasotti hanno partecipato alla traversata dell’Adriatico lungo la Via del Sale, la antica rotta che connetteva Pirano a Venezia.

L’impresa è stata compiuta con due OC6, le tipiche imbarcazioni polinesiane con bilanciere spinte da 6 pagaiatori, coprendo gli 83 chilometri in poco più di 8 ore.

In agosto Aquasport Santerno torna sul lago di Garda per una competizione inedita
organizzata dal campione olimpico di kayak Daniele Scarpa.

La gara in downwind da Malcesine a Torbole ha visto Loris Pasotti e Luca Raspanti rispettivamente al 3° e 4° posto in un testa a testa al quale si stanno abituando e che ha sempre più il sapore di un derby.

In settembre Luca Raspanti è al suo massimo livello di forma, e dopo tre settimane di allenamento in Gallura coglie un bel 2° posto alla splendida competizione di fronte all’Isola di Tavolara (Sardegna).

A questo punto la stagione sembra finita ma i soliti Pasotti e Raspanti indossano il pettorale anche alla ormai classica Adigemarathon, tra le più note e partecipate maratone fluviali europee, inscenando il solito derby di Società che li porta rispettivamente al 4° e 5° posto.

Il 2014 termina con la consegna del trofeo per il primo posto femminile assoluto della classifica Ocean Racing per Roberta Cereti che con le due vittorie di inizio stagione ha di fatto messo subito al sicuro il titolo.

Ed è già tempo di tornare in mare dove scivolare in canoa è come correre liberi in mezzo alla prateria.

Loris Pasotti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *