Author Archive Valeria Moroni

cropped-slovenia2.jpg

Slovenia!!! return to AquaSportSanternoImola

Slovenia socaGli ASSI tornano in Slovenia 11/12 LUGLIO, uscita in Slovenia del Canoa Club Aqua Sport Santerno, nella splendida valle del fiume Isonzo (per gli italiani) o Soča (per gli sloveni) che dir si voglia.
Questa splendida valle dall’ acqua cristallina, offre percorsi canoistici per tutti i livelli e divertimenti, in un contesto paesaggistico ricco di storia e dove la natura la fa da padrona.
Il ritrovo è il Sabato mattina alle ore 10:30 in piazza nel paese di Bovec.Da li si partirà tutti insieme per il tratto prestabilito, con organizzazione persone\mezzi.

In questa splendida valle sempre ricca di turisti si possono trovare diverse opzioni per il pernottamento, come:
Campeggio con camper
Campeggio con tenda
Possibilità di affittare appartamenti o posti letto
Alberghi*
Possibilità di aggregarsi alla partenza prevista al Venerdì 10 sera.
Per informazioni:
info@aquasportsanterno.it
3388210647

Tags, ,

Canoa Club Aqua Sport Santerno al Paddling Challenge Rimini

AquaSportSanternoImola, con noi… c’è Decathlon!!!

 

Hai mai provato un kayak? Vieni a vivere con noi un’esperienza in mare sabato 30 Maggio!

In collaborazione con Decathlon Faenza.

LUOGO: bagno MaPa Punta Marina (Ravenna)

TRASPORTO: gratuito con pullman

EVENTO:
– ritrovo ore 9.00 presso il negozio Decathlon Faenza
– inizio attività ore 10.30 (vi faremo provare gratuitamente i kayak)
– ore 13.00 pausa pranzo (convenzione con bagno MaPa, primo a scelta, insalata e bevande euro 12)
– ore 15.00 ripresa attività
– ore 18.00 rientro in negozio

x info contattare:
Ilaria Sabbatani , Max Stick

Tags, ,

sicurezza

CORSO SICUREZZA FLUVIALE – BASE

Il 9 e 10 maggio il C.C. AquaSportSanternoImola, organizza un corso base di sicurezza fluviale in acqua mossa. Il corso è gratuito x gli iscritti al club.Il tutto si svolgerà sul fiume Panaro, nel quale predisponendo varie simulazioni sul campo; avremo modo di espandere le nostre esperienze, acquisendo maggiori capacità in situazioni difficili. Le tecniche di salvamento vanno periodicamente allenate, può essere molto pericoloso credere di saper fare quando, in realtà. non si ricorda più con esattezza cosa e come agire. Sulla base di questo, verranno proposte le tecniche di soccorso fluviale.Il corso base ha, come obbiettivo primario, rendere consapevole il partecipante all’auto soccorso e il soccorso a basso rischio in acqua mossa.Per partecipare non è richiesta alcuna abilità, se non la capacità di nuotare e una generica acquaticità, che cercheremo di sviluppare durante la giornata in fiume.Il corso verrà svolto su due giornate le quali saranno divise in due sezioni, teoria e pratica.Argomenti trattati:
– Controllo materiale portato in fiume.
– Nodi.
– Ruolo del leader.
– Nuoto in corrente.
– Linguaggio in fiume – segnali visivi e sonori.
– Teoria del soccorso – prevenzione dei rischi, requisiti e impegni del soccoritore, priorità, ordine e opzioni di un soccorso.
– Elementi di primo soccorso – materiale per primo soccorso, schok con lussazione della spalla, ipotermia, annegamento.
– Materiali – abbigliamento tecnico e dotazioni di sicurezza.
– Sistema di soccorso con corde – corda trasversale, corda diagonale, teleferica.
– Lancio della corda – a sacco chiuso ed aperto, metodi vari.
– Ancoraggi e sistemi di tiro – ancoraggi semplici, paranco semplice (z-rig).
– Tecniche di attraversamento a piedi di fiumi o canali con acqua bassa.
– Recupero del pericolante – a nuoto, con lancio della corda, dal kayak.(Gli argomenti potranno subire variazioni)Orari: sia Sabato che Domenica inizio ore 10:00, pausa ore  12:30, ore  13:30 inizio lavori, ore17:30 chiusura e verifica.

Nelle giornate sono previste delle piccole pause

Logistica: possibilità di montare sul posto tende proprie o di dormire nel proprio camper. (vi ricordo che siamo a 45 minuti da Bologna)

ATTREZZATURA
– Muta o Salopette
– Calzari con suola antiscivolo
– Giacca d’acqua stagna o semi stagna
– Maglie termiche (pile o licra)
– Cuffia in neoprene
– Casco omologato per attività fluviale
– Giubbetto aiuto al galleggiamento omologato per attività fluviale (dotato di cintura di sicurezza con dissipatore).
– Fischietto
– Coltello
– 3 moschettoni di cui almeno 2 con chiusura a ghiera o baionetta
– 2 cordini (ognuno dei quali lunghi 150 cm, il diametro non deve essere superiore a 6 mm)
– Corda da lancio (non inferiore a 18m)
– Paraspruzzi
– Kayak da torrente e pagaia

Il corso sarà tenuto da:
Massimo Sticca- Guida Fluviale, coordinatore e formatore Istruttori.

Iscrizioni e info:
Info@aquasportsanterno.it
3388210647

slovenia2

SLOVENIA? SLOVENIA!!!!

slovenia1

Evvvai si parte, Pasqua è arrivata. Si ma previsioni pessime, forse nevicherà, sicuramente pioggia.

Non è poi lunga la strada per Bovec nemmeno passando per la Val Torre dove già si vede che acque passano per quei fiumi.

Per i primi che arrivano non manca la compagnia per una visita serale alla ‘pecora nera’ e trovarsi poi tutti la mattina in piazza per il Soca.

Biglietto per le discese, uno si può risparmiare: Caporetto è di poco nel parco, quanto? 2.50, ohi sono sempre 2.50

Acque cristalline, bel gruppo numeroso… si parte… la pioggia dov’è? non c’è.

Precave e Cave il fiume si popola, si colora, non è che ne avrebbe così bisogno ma così è meglio. Rapide tranquille nella prima parte, più vivaci nella seconda.

Acque fredde e invitanti vuoi non trovare la maniera di lavarti in fiume? I traghetti non mi fregano ma due sassi sornioni e perfidi incravattano la barchina che frulla, frulla mentre da riva la guardo assieme ai generosi tentativi di liberarla. Scendono tutti presi e allegri, la giornata passa veloce e lo sbarco arriva giusto per sbirciare da Alpin Action le tentazioni del canoista, non fosse per questioni di ‘materia prima’ i furgoni di Max e Dany sarebbero stati stracolmi, invece…. Birretta

Programma serale: Ristorante da _______________ Si ordina, trote e selvaggina passano dalla natura al piatto, spiace per loro ma che buona sta roba!

Mattina seguente da canoista a ciaspolatore, lascio il gruppo per una bella camminata nevosa e ventosa in compagnia di Anna mia moglie, che preferisce sempre gli scarponcini ai cucchiai immanicati a 45°.

Ritrovo dopo cena per uno spaghetto aglio,olio e peperoncino.

Tra battute e risate la serata scorre tranquilla finché, a qualcuno non viene in mente il pokerino….bhè si gioca con bustine di zucchero, ma a chi è venuta la bella idea che chi vince deve farsi un bicchierino di grappa? si perché qui se la fortuna ti sorride il fegato rischia…cioè dopo due partite vinte la grappa era finita, stavo in vantaggio di poco su Moreno nella terza, sbancati tutti gli altri che Anna perentoria dice che è notte fonda. La prossima volta che si torna sul Soca sarò più che collaudato per il vicino Casinò.

La mattina è assolata e tersa una fortuna…per tutti. C’è anche chi ama vivere tranquillo e fa il biglietto, beato lui.

La mia barca, di origini portoghesi, deve sparire subito fuori vista (le guardie!!!)

Caporetto livello basso, acqua fredda e cristallina, sole, una gioia. Nessuno osa al primo tuffo dal roccione d’imbarco, saranno 5 mt. diciamo che viene snobbato. Varie rapide, rapidine e rapidoni si vedono bene i sifoni che si creano con livelli più alti, non mancano bei passaggi che ingannano anche i giocosi esperti.

Dai chi salta? da lassù? Si si dai. Saranno votati alla gioia o al suicidio? E’ un tuffo che non si può snobbare,dalla cima saranno 10 mt., ma c’è un balconcino provvidenziale 2 mt più basso…da lì secondo me non ci s’ammazza, andiamo. Scellerati e coraggiosi volanooooooo.

Le emozioni volgono al termine, ma mica sono finite, si gioca con Pietro e Daniele nell’ultimo tratto che attraversa alla fine delle gole dalle forme e colori a dir poco …iperrealisti: vedo le trote che nuotano ad almeno 3 mt sotto!

Potrebbe bastare invece no. Si sbarca ma c’è uno strano movimento, meglio legare subito barca e pagaia, vorrei godermi il sole mentre mi tolgo il neoprene di dosso ma ancora in mutande ecco il guardiaparco, urca l’auto sta svoltando a 100 mt.

Stick tranquillo è già partito da qualche secondo. I broker scommettono sicuri sul verbale.

Niente verbale. Tutto in auto, vestito, nel tempo che il controllore ci mette a svoltare. Ci incrociamo a mezzo dello stradello. E’ andata, ma la prossima volta…biglietto!

Così sembra quasi gratis la finale mangiata di agnello, _____________ alla verdura o ragù che non sono né una piadina né un calzone…..ma son buone.

Si torna. Ragazzi alla prossima!.

Vittorio ( V-REX )

MAPPA SOCA

RACCONTO SLOVENO

Via, si parte per il nord.
È sempre spettacolare la Slovenia, coi suoi paesaggi, le sue acque smeraldine, le sue grappe, le sue montagne, le sue grappe… basta, torniamo a noi.

Siamo partiti, tre automezzi ben carichi che si dirigono verso quella perla montana che è Bovec, dove arriviamo nel pieno della notte.
Che dire? L’ospitalità alpina è quasi da manuale: letti fatti, asciugamani puliti e cucina ben rifornita di biscotti. Se vi steste chiedendo di cosa ci lamentiamo con un servizio così… beh, vi risponderemmo che le birre ce le siamo dovute andare a comprare. All’una di notte. Nell’unico bar che per fortuna era rimasto aperto.

Il primo giorno sull’acqua comincia con un intoppo non da poco: secondo gli idrometri locali, il Soca è secco. Secondo noi invece è più che sufficiente a scendere (non si gratta neanche volendo, questi sloveni sono abituati troppo bene).

Precave e cave scorrono che è una vera meraviglia, cielo leggermente coperto e tanti gruppi di canoisti in acqua, e ci troviamo allo sbarco ancora prima di essercene resi conto. Qualcuno si infila nel campo slalom, qualcuno si spara due eskimi, altri invece vanno ad asciugarsi, soddisfatti e rilassati. La conclusione è banale: radler e panino…

Il giorno dopo il Soca alto ci si mostra in tutta la sua bellezza: acqua trasparente e un sole estivo ci accompagnano per tutta la discesa. Chi altri ci accompagna? I pescatori, che magari ci stanno maledicendo silenziosamente nel loro dialetto aulico per il casino che facciamo, ma in fondo, con un sole così, a noi non interessa.

La sera che si fa? Cena in casa con annesso poker finale: un V-Rex in ottima forma si impossessa della vittoria e dell’annessa bottiglia di grappa (ad ogni mano vinta si paga dazio).
Forse è preoccupato per l’indomani, giorno per cui è pianificata la conquista di Caporetto.
Il povero Max invece neanche un goccetto… Segretario, lo facciamo un corso di poker finita la piscina?

Di che ti preoccupi V-Rex? Caporetto va benissimo, una discesa liscia come l’olio, con tanto di esse tra i sassi, rapidone e un tentato salvataggio di materiali che… non ha portato benissimo. Ma in fondo è solo colpa della grappa.

Pecora Nera

11223318_10207136090910108_8908712963191087633_n

A.S.S.I. sul BRENTA

11665408_10207136091230116_6766429069723299340_nUscita corsi.
domenica 19 la scuola di canoa AquaSportSanternoImola sarà sul Brenta una domenica insieme e piena di giochi.

Ritrovo a River Side “Imola” (base nautica Assi) domenica 19 alle ore 8:30.
Come sempre… più si è meglio è !!!!

Slovenia soca

Pasqua in Slovenia con AquaSportSanterno Imola

Slovenia SocaDal 04 al 06 Aprile, prima uscita del 2015 in Slovenia del Canoa Club Aqua Sport Santerno, nella splendida valle del fiume Isonzo (per gli italiani) o Soča (per gli sloveni) che dir si voglia.

Questa splendida valle dall’ acqua cristallina, offre percorsi canoistici per tutti i livelli e divertimenti, in un contesto paesaggistico ricco di storia e dove la natura la fa da padrona.

 

Il ritrovo è il Sabato mattina alle ore 10:00 in piazza nel paese di Bovec.

Da li si partirà tutti insieme per il tratto prestabilito, con organizzazione persone\mezzi.

Idem per la giornata di Domenica e Lunedi.

 

In questa splendida valle sempre ricca di turisti si possono trovare diverse opzioni per il pernottamento, come:

  • Campeggio con camper
  • Campeggio con tenda
  • Possibilità di affittare appartamenti o posti letto
  • Alberghi

*Possibilità di aggregarsi alla partenza prevista al Venerdì sera.

 

Per informazioni:

Daniele Chieregatto +39 3342322746

danielechieregatto@gmail.com

Oppure tramite Facebook gruppo ASSI

Tags, ,